Obbligo di Etichettatura ambientale per imballaggi

A partire dal 1 gennaio 2023 (in seguito alla proroga contenuta nella Legge n. 15/2022 che lo sposta di un anno) anche nel nostro Paese entrerà in vigore l’obbligo di etichettatura ambientale per tutti gli imballaggi, come disposto dal decreto legislativo n. 116 del 3 settembre 2020.

Questo decreto, che va a recepire la direttiva UE 2018/851 sui rifiuti e la 2018/852 relativa agli imballaggi e ai rifiuti di imballaggio, dispone che tutti gli imballaggi siano “opportunamente etichettati secondo le modalità stabilite dalle norme tecniche UNI applicabili e in conformità alle determinazioni adottate dalla Commissione dell’Unione europea, per facilitare la raccolta, il riutilizzo, il recupero ed il riciclaggio degli imballaggi, nonché per dare una corretta informazione ai consumatori sulle destinazioni finali degli imballaggi. I produttori hanno, altresì, l’obbligo di indicare, ai fini della identificazione e classificazione dell’imballaggio, la natura dei materiali di imballaggio utilizzati, sulla base della decisione 97/129/CE della Commissione.”

Stando a quanto stabilito dal legislatore i prodotti immessi sul mercato italiano prima del 1 gennaio 2023 potranno continuare a essere venduti anche dopo questa data senza l’etichettatura ambientale, mentre, tutti i prodotti immessi sul mercato dopo il 1 gennaio 2023 necessiteranno dell’etichettatura ambientale così composta, pena il blocco della circolazione dei propri prodotti e una sanzione amministrativa pecuniaria da 5.200 a 40.000 euro:

A questo punto gli scenari che si profilano si differenziano a seconda del circuito di destinazione degli imballaggi:

I tuoi prodotti non raggiungono il consumatore finale

Gli imballaggi destinati al B2B, ad esempio gli imballaggi destinati ai professionisti, o gli imballaggi da trasporto o legati alle attività logistiche o di esposizione, possono non presentare le informazioni relative alla destinazione finale degli imballaggi, ma devono obbligatoriamente riportare la codifica dei materiali di composizione in conformità alla Decisione 129/97/CE. Tutte le altre informazioni restano, tuttavia, volontariamente applicabili.

Es. La tua azienda utilizza scatole in cartone per il trasporto merci. Sulla scatola dovrà essere necessariamente indicato il Codice alfanumerico, in questo caso PAP 20, a cui sarai libero di aggiungere la tipologia di imballaggio (Scatola), le indicazioni per la raccolta (Raccolta Carta) e i consigli per una raccolta efficiente (Verifica le disposizioni del tuo Comune. Riduci il volume della scatola ecc.).

I tuoi prodotti raggiungono il consumatore finale

A seconda della tipologia di imballaggio utilizzato, la norma prevede tre casistiche differenti:

Per componente separabile manualmente si intende che l’utente può separare completamente, e senza rischi per la sua salute e incolumità, dal corpo principale con il solo utilizzo delle mani e senza dover ricorrere a ulteriori strumenti e utensili. Per gli imballaggi destinati al consumatore finale, le informazioni che devono necessariamente essere riportate sono:

Le altre informazioni che possono essere volontariamente apposte in etichetta ambientale riguardano la tipologia di imballaggio e le indicazioni al consumatore per supportarlo in una raccolta differenziata di qualità.

Es. La tua azienda commercializza prodotti venduti all’interno di una confezione in carta. La confezione dovrà riportare il Codice alfanumerico PAP 20 e le indicazioni per la raccolta Raccolta Carta. È buona prassi specificare anche la tipologia di imballaggio, in questo caso Scatola, e invitare il consumatore a verificare le disposizioni del proprio comune.

 

./

Associati ad AICEL
Verifica di Avere i Requisiti Richiesti

AICEL è l'unica Associazione di Categoria dei Venditori on-line. Essere Socio AICEL significa prima di tutto fare eCommerce con passione, avere una forte etica e svolgere il proprio lavoro nel pieno rispetto delle regole. 

Iscrivitii Ora!

 

Le Guide AICEL

Far bene l'eCommerce fa bene all'eCommerce

Scopri di più...

 

ScontiAicel

il portale degli sconti

ScontiAICEL è uno dei servizi offerti da AICEL che permette l'incontro fra i venditori e i consumatori

Scopri di più | Vai al Portale
Oltre 1255 Aziende associate
Più di 383 Certificazioni
Da più di 14 anni nel settore
Sono 1094 i negozi

AICEL Informa

Notizie e Informazioni dall'Associazione. Ecco le ultime notizie pubblicate
AICEL x AICEL - Benarrivata PROPAC!

AICEL x AICEL - Benarrivata PROPAC!

AICEL e il socio PROPAC hanno siglato un accordo tariffario valido per tutti gli altri soci

Scopri di pIù
Nuova Convenzione - Benvenuta DAP SIDES

Nuova Convenzione - Benvenuta DAP SIDES

Siglata una nuova convenzione per i Servizi di Logistica e Spedizione con la società Dap Sides Eurologistica

Scopri di pIù
Aggiornamento SonoSicuro

Aggiornamento SonoSicuro

A seguito del Procedimento del Garante, si rende necessario un aggiornamento della nostra attestazione di qualità SonoSicuro.

Scopri di pIù
Finanziamenti e Bandi aperti

Finanziamenti e Bandi aperti

Scopri di più
Formazione AICEL

Formazione AICEL

Scopri di più
Sala stampa

Sala stampa

Scopri di più
Come fare per

Come fare per [Guide]

Scopri di più
© Aicel - Associazione Italiana Commercio Elettronico C.F. 93022240175 | Cookie Policy | Privacy
Gestione consensi